GIOVANI PADANI: "LE URNE HANNO PREMIATO I NOSTRI CANDIDATI"

candidati giovani padani

Esprimono soddisfazione i Giovani Padani di Piacenza per la recente tornata elettorale: "Il nuovo corso della Lega di  Salvini si vede eccome, abbiamo riacquisito tantissimi consensi tornando in doppia cifra ed in provincia di Piacenza Matteo Salvini è stato il candidato più votato fra tutti i partiti con 3604 preferenze - fa sapere Luca Zandonella, coordinatore provinciale dei Giovani Padani -. Faccio inoltre grandi complimenti ai ragazzi e ragazze del nostro gruppo candidati nei vari comuni, tutti hanno fatto bella figura prendendo molte preferenze. Ringrazio inoltre Pietro Pisani e la segreteria provinciale della Lega Nord, la quale, nei fatti e non solo nelle parole, ha dato la possibilità di candidarsi a tanti giovani: la fiducia è stata ripagata dagli elettori". La nota continua con l'elenco dei risultati raggiunti: in primis Valentina Stragliati, record-woman di preferenze, con 1865 preferenze alle europee e ben 348 nel comune di Castelsangiovanni, dove è stata eletta come seconda nella lista a sostegno di Lucia Fontana Sindaco. A Caorso Michele Casella, 23enne studente di ingegneria, è stato eletto con 38 preferenze nella lista a sostegno della leghista Roberta Battaglia, nuovo sindaco del paese, e fa quindi il suo esordio nel consiglio comunale caorsano. Boom di preferenze (ben 80) anche per Umberto Boselli, 22enne laureato in Scienze Politiche, a Castell'Arquato, dove il Carroccio ha riconfermato il suo Sindaco, Ivano Rocchetta, con addirittura l'82% dei voti. Infine, a Calendasco, il candidato dei Giovani Padani, il 23enne Valerio Rossi, nonostante la non elezione, ha fatto segnare un buon risultato arrivando terzo in una lista di dieci persone a sostegno di Losi Sindaco.