E-R, FABBRI A FIORENZUOLA: “IN REGIONE OPERAZIONE TRASPARENZA SULL’OSPEDALE”. TAPPA A SAN GIORGIO: “BATTERE IL PD, MISSION POSSIBLE”

Fabbri a Fiorenzuola

PIACENZA - Dal progetto del nuovo ospedale di Fiorenzuola, ancora al centro delle polemiche, a San Giorgio, per parlare di “un Pd che ha tradito la sinistra” e della “mission possible” di cambiar colore politico all’Emilia Romagna. Tocca di nuovo Piacenza il tour elettorale del candidato alla presidenza della Regione per Lega Nord, Forza Italia e Fd’I Alan Fabbri, che ieri, a Fiorenzuola per un incontro elettorale, ha incontrato i componenti del comitato che si oppone alla chiusura dell’ospedale.   “Il prossimo presidio ospedaliero rischia di essere una scatola vuota. I 10 milioni sbandierati serviranno solo per innalzare dei muri, ma per rendere veramente funzionale un ospedale serve molto di più”, la preoccupazione manifestata dalla presidente Elisabetta Bolzoni. “Dalla Regione pretendiamo chiarezza e trasparenza e risorse per valorizzare il presidio ospedaliero della Valdarda che – dopo le ultime vicende – rischia di subire un duro contraccolpo”, ha replicato Fabbri. All’evento anche i  candidati del Carroccio piacentino  Matteo Rancan, Silvia Testa, Manuel Ghilardelli e Loredana Bossi e quelli di Forza Italia  Cesario Wendalina, Federica Sgorbati, Fabio Callori e Andrea Pollastri. Presente anche la coordinatrice locale di Forza Italia Paola Pizzelli. A seguire tappa a San Giorgio, al tavolo con il presidente della Lega Emilia Pietro Pisani e gli alleati di Forza Italia e Fratelli d’Italia. Qui Fabbri ha accusato il Pd di aver “tradito la sinistra”. “Mentre noi guardiamo all’interesse della nostra gente e della nostra terra, Bonaccini fa da sponda a questo governo dei tagli, che sta solo affamando la nostra gente”.